il progetto “Ambrogio”

a

il progetto “Ambrogio”

Le edicole diventano moderne portinerie di quartiere. È il progetto Ambrogio, basta chiedere! che, patrocinato dal Comune, coinvolge gli edicolanti. Quante volte capita di cercare un idraulico, un elettricista, un imbianchino, una baby sitter, senza sapere a chi rivolgersi? Ora basta recarsi presso le edicole che, proprio grazie ad Ambrogio, trovano il professionista, possibilmente in zona, e concordano l’intervento.
Il cuore dell’idea è una piattaforma informatica che funziona come un vero e proprio social network di quartiere e, allo stesso tempo, come un valido motore di ricerca che mette in contatto chi ha un’esigenza con chi può offrirne la soluzione. Sei le edicole che hanno aderito (in piazza Oberdan/Malpighi, via Castelbarco 15, via Fiamma 20, piazza Abbiategrasso, piazzale Lagosta e via Pazzini), ma presto saranno molte di più. «Saranno spazi dove i cittadini possano trovare informazioni utili per risolvere i piccoli problemi quotidiani», spiega l’assessora al Commercio Cristina Tajani. A Milano se ne contano 632, di cui 503 esclusive e 129 non esclusive nei supermercati, ospedali, mezzanini del metro.(S.Rom.)
riproduzione riservata ®

 

| leggo.it